una tovaglia di piccole cose

martedì 24 maggio 2016



Qualche giorno fa ho preso un ascensore di un vecchio palazzo a Testaccio, uno di quelli con la doppia porta e le pareti in vetro e sono arrivata al quarto piano.
L'appuntamento era con Raffaella, Alessia e Asier di Pasta & Other Stories e nonostante la pioggia, abbiamo immaginato un picnic all'aria aperta, dove ognuno porta qualcosa e il tempo passa e nemmeno te ne accorgi.

Ho conosciuto Raffaella e Alessia in un periodo in un cui lavoravo come copywriter, poi le cose sono cambiate ma ci siamo ritrovate a tavola, con i bicchieri pieni, senza scarpe e con tante storie.
Ognuno di noi vive il picnic in maniera diversa, c'è chi ama avere molte cose sulla tovaglia e molte persone intorno e a chi basta un pezzo di prato dietro casa, un vecchio lenzuolo e due panini.
Nel nostro picnic c'era Roma, una sera piovosa e tante piccole cose da gustare, di quelle che ti fanno allungare il braccio da una parte all'altra della tovaglia. C'era la pasta fredda con pesto e pachino di Raffaella, le mie cocotte di gateau con salsiccia e provola, gli involtini di melanzane che ho imparato a preparare a Napoli, la crostata con marmellata di fragole di Alessia e la frutta sullo stecco per un gran finale.

Mini gateau di patate con salsiccia e provola

Per 6 persone

Ingredienti
patate di simile grandezza, 6
parmigiano fresco grattugiato, 75 g
uovo, 1
burro, 60 g
latte, un bicchiere (100 ml)
salsiccia Luganega, 50 g
provola affumicata, 50 g
vino bianco
pangrattato
sale e pepe

Mettere a bollire le patate in abbondante acqua salata, fino a che morbide, circa 40 minuti.
In una piccola padella, cuocere la salsiccia ricoperta dal vino bianco per 35-40 minuti, fino a che il vino avrà formato una glassa e la salsiccia si sarà scurita.
Imburrare delle cocotte con una noce di burro ognuna, spolverare con del pangrattato e tenere da parte.
Quando le patate saranno cotte, scolarle e lasciarle intiepidire ma non freddare del tutto perché il tepore aiuterà ad amalgamare gli ingredienti.
Sbucciare le patate e schiacciarle all'interno di una ciotola, aggiungere poi il parmigiano, il burro a pezzetti, il latte, l'uovo e aggiustare di sale e pepe. Amalgamare il tutto con un cucchiaio di legno.
Togliere la salsiccia dal fuoco e tagliarla a pezzetti, fare poi lo stesso con la provola.
Riempire la metà delle cocotte con il composto di patate, posizionare al centro un pezzetto di salsiccia e uno di provola, ricoprire fino al bordo e spolverare con del pangrattato.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 10-15 minuti, fino a che la superficie sarà leggermente dorata. 


Involtini di melanzane

Per 5-6 persone

Ingredienti
melanzane lunghe, 5 
passata di pomodoro, 350 g
fiordilatte (da preferire asciutto), 250 g
foglie di basilico, 10-15
olio di semi di arachide 
sale

Privare le melanzane delle estremità e tagliarle a fette sottili nel senso della lunghezza, eliminare la prima e l'ultima fetta di ogni melanzana.
Sistemare le fette all'interno di una ciotola capiente riempita con acqua e una manciata di sale grosso e lasciare in ammollo per circa mezz'ora, in questo modo si ridurrà la tossicità delle melanzane e il loro sapore amaro.
Cuocere la passata su fiamma bassa con due foglie di basilico e due pizzichi di sale, per circa 15 minuti.
Quando l'acqua delle melanzane sarà completamente nera, scolarle e mettere le fette ad asciugare su un panno, meglio se al sole.
Quando asciutte, friggerle in abbondante olio di arachidi e metterle a scolare su carta assorbente o carta del pane.
Per preparare gli involtini, posizionare su ogni fetta una striscia di fiordilatte e una fogliolina di basilico nel senso della larghezza e arrotolare.
Posizionare gli involtini in una teglia di 25-28 cm e ricoprire con la passata di pomodoro.
Cuocere in forno preriscaldato a 150° per 15-20 minuti.




In english:

A few days ago I took an elevator in a old building in Testaccio, one of those with a double door and glass walls and arrived at the fourth floor.
I had an appointment with Raffaella, Alessia and Asier of Pasta & Other Stories and no matter the rain we still imagined an open air picnic, where everyone brings something and time passes without you even noticing.

I first met Raffaella and Alessia in a time when I was working as a copywriter, then things chanced but we found ourselves at the table, with our glasses full, no shoes and so many stories.
We all have different ideas for a picnic, some of us love to have lots of things on the tablecloth e lots of people around and others just need a piece of green in the back of the house, an old sheet and two sandwiches.
In our picnic we had Rome, a rainy evening and lots of little things to nibble on, those that make you stretch your arm from one part of the tablecloth to the other. 
There was Raffaella's cold pasta with pesto and pachino tomatoes, my tiny gateau with sausage and provola cheese, the eggplant rolls I learned to cook in Naples, Alessia's tart with strawberry jam and fruit on the stick for a great finale.

Potato gateau with sausage and provola

Serves 6

Ingredients
patatoes of similar size, 6
fresh grated parmesan, 75 g
egg, 1
butter, 60 g
milk, a glass (100 ml)
Luganega sausage (or classic one), 50 g
provola cheese, 50 g
white wine
breadcrumbs
salt and pepper

Boil the potatoes in a large amount of water, until soft, about 40 minutes.
In a small, cover the sausage with white wine and cook over a low flame for about 35-40 minutes, until the wine will have turned in a thick glaze and the sausage will have darken in colour.
Butter the cocottes with some butter and sprinkle with breadcrumbs, keep aside.
When the potatoes are ready, drain them and leave to cool but not completely because the heat will help mix the ingredients. Peel and mash them in a bowl, then add the parmesan, chopped butter, milk, egg, salt and pepper. Mix with the help of a wooden spoon. 
Remove the sausage from heat and cut in large pieces, then do the same with the provola cheese.
Fill half of the cocottes with the potato mixture, add a piece of sausage and one of provola in the middle then cover with some more potato mixture. Sprinkle with breadcrumbs and cook for 10-15 minutes at 180°, until lightly browned.


Eggplant rolls

Serves 5-6

Ingredients
long eggplants, 5 
tomato puree, 350 g
mozzarella, 250 g
basil leaves, 10-15
peanut oil 
salt

Chop off the ends of the eggplants and slice them lenghtwise, making sure to remove the first and last slice of each eggplant.
Toss the slices in a large bowl, cover with water and a handful of coarse salt and leave to soak for about 30 minutes, in order to reduce their toxicity and bitterness.
Cook the tomato puree with a few leaves of basil over a low flame for about 15 minutes.
When the water from the eggplants will have turned black, drain them and leave the slices to dry on a cloth, best in the sun.
When completely dry, fry the slices in peanut oil and leave to drain over kitchen paper or bread paper.
To arrange the rolls, fill every slice widthwise with a piece of mozzarella and a basil leaf then roll and place in a 25-28 cm tray, cover with the reduced tomato puree and cook in preheated oven at 150° for 15-20 minutes.


Our beautiful table was photographed by the talented Asier Martinez

0 commenti:

Posta un commento

 

© Lightly Browned All rights reserved . Design by Blog Milk Powered by Blogger